Bando Voucher Digitali I4.0 Anno 2019

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
01/05/2019
|

La CCIAA di Cosenza ha pubblicato il bando in oggetto finalizzato alla diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI) di tutti i settori economici attraverso.

Beneficiari 

Le micro piccole e medie imprese (MPMI) aventi sede legale e/o unità locali – almeno al momento della liquidazione – nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Cosenza

Agevolazione 

Le agevolazioni saranno concesse alle imprese sotto forma di voucher, che avranno un importo massimo:

• per la Misura A di € 10.000,00, oltre la eventuale premialità relativa al Rating della Legalità concessi alla singola azienda, la quale deve partecipare ad un progetto aggregato o ad un progetto sviluppato da un unico proponente

• per la Misura B di € 10.000,00, oltre la eventuale premialità relativa al Rating della Legalità concessi alla singola impresa che ha presentato domanda di agevolazione.

Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo/voucher.

L’intensità del contributo per entrambe le misure è pari al 70% dei costi ammissibili.

Ambiti d’intervento 

Con il Bando, si intendono finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher) le seguenti misure di innovazione tecnologica:

• Misura A – Progetti indirizzati all’introduzione delle tecnologie, i cui obiettivi siano condivisi da più imprese, presentati secondo quanto specificato nella parte generale del Bando e nella “Scheda 1 – Misura A”;

• Misura B – Domande di contributo relative a servizi di consulenza finalizzati all’introduzione delle tecnologie, presentate da singole imprese secondo quanto specificato nella parte generale del Bando e nella “Scheda 2 – Misura B”.

Le MPMI di tutti i settori economici (manifatturiero, commercio, servizi e agricoltura) possono accedere agli ambiti tecnologici di innovazione digitale 4.0 ricompresi nel Bando, riportati nei successivi elenchi 1 e 2:

Elenco 1: utilizzo delle tecnologie di cui agli allegati A e B della legge 11 dicembre 2016, n. 232 e s.m.i. inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e, specificamente:

o Soluzioni per la manifattura avanzata

o Manifattura additiva

o Realtà aumentata e virtual reality

o Simulazione

o Integrazione verticale e orizzontale

o Industrial Internet e IoT

o Cloud

o Cybersicurezza e business continuity

o Big Data e Analytics

• Elenco 2: utilizzo di altre tecnologie digitali propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1, limitatamente ai servizi di consulenza e secondo quanto previsto nel “Piano di innovazione digitale dell’impresa” di cui alla “Scheda 1 – Misura A” e “Scheda 2 – Misura B” del presente Bando:

o Sistemi di e-commerce

o Sistemi di pagamento mobile e/o via Internet

o sistemi EDI, electronic data interchange

o geolocalizzazione sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.)

o tecnologie per l’in-store customer experience

o RFID, barcode, sistemi di tracking

o system integration applicata all’automazione dei processi

Termini e modalità di presentazione della domanda

Aalle ore 8:00 del 10/04/2019 alle ore 21:00 del 15/07/2019. Tramite la piattaforma informatica, sezione Servizi e-gov alla voce Contributi alle Imprese, previa registrazione al sito www.registroimprese.it , seguendo le istruzioni indicate.

Per la Misura A è prevista una procedura valutativa a graduatoria (di cui all’art. 5 comma 2 del D.lgs. 31 marzo 1998, n. 123) secondo il punteggio assegnato al progetto.

Per la Misura B è prevista una procedura a sportello valutativo (di cui all’art. 5 comma 3 del D.lgs. 31 marzo 1998, n. 123) secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

Al termine della fase di valutazione verranno formate le seguenti graduatorie finali:

• per la Misura A, in ordine di punteggio dei progetti cui afferiscono le domande;

• per la Misura B, in ordine cronologico di presentazione delle domande.

Tutte le spese possono essere sostenute a partire dal 01/01/2019fino al 120° giorno successivo alla data della Determinazione di approvazione delle graduatorie delle domande ammesse a contributo.